Dichiarare il trasferimento di residenza o il cambio di abitazione

Come fare la domanda

Per presentare la domanda è necessario utilizzare il modello unico ministeriale di dichiarazione anagrafica (Dichiarazione di residenza; dichiarazione di trasferimento di residenza all’estero) compilato in ogni sua parte e firmato, allegando la fotocopia completa (fronte - retro) del proprio documento d’identità in corso di validità (art. 38 del D.P.R.445/2000).

L’ufficiale d’anagrafe non potrà accettare domande in carta libera o in un formato diverso o non compilate in tutte le parti obbligatorie che sono contrassegnate da asterisco; il modulo potrà essere ritirato presso l’Ufficio Anagrafe del Comune oppure scaricato dall’indirizzo internet www.comune.decimomannu.ca.it.

La richiesta di cambio di residenza o di abitazione, deve essere presentata con le seguenti modalità: 

  • di persona, presso l’Ufficio Anagrafe , sito in Corso Umberto 91 – angolo via Roma 1, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 11.00 e il martedì e il giovedì dalle ore 15.30 alle ore 16.30, ritirando e compilando il modello fornito dal personale addetto allo sportello;
  • trasmessa al fax 070962078
  • trasmessa con raccomandata spedita a Comune di Decimomannu – Piazza Municipio 1 – 09033 Decimomannu
  • trasmessa all’indirizzo e-mail protocollo@pec.comune.decimomannu.ca.it

Quest' ultima possibilità è consentita ad una delle seguenti condizioni:

a) che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;

b) che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della Carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;

c) che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;

d) che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.

Avvertenze importanti

Nel caso in cui nell’abitazione dove si vuole trasferire la residenza fosse già residente un’altra famiglia è indispensabile che un suo rappresentante maggiorenne sottoscriva la stessa richiesta per conferma e consenso al trasferimento.

In mancanza di questa condizione la pratica sarà considerata irricevibile.

Il consenso potrà essere fornito:

a) di persona, accompagnando il dichiarante allo sportello del municipio

b) compilando l’apposito campo nel modello di dichiarazione e allegando una fotocopia (fronte – retro) del documento di identità

Al momento della denuncia, le persone che non sono legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione o tutela, coabitanti nella stessa unità immobiliare, dovranno dichiarare, sullo stesso modulo, se intendono costituire un unico nucleo familiare in ragione dell’esistenza di vincoli affettivi oppure costituire distinti nuclei familiari in ragione dell’assenza di vincoli affettivi . La dichiarazione dovrà essere sottoscritta, alla presenza dell’operatore anagrafico, da tutti gli interessati. In caso di impossibilità a presentarsi, potrà essere accolta la richiesta già sottoscritta dall'altro o dagli altri componente/i purchè accompagnata, per le persone non presenti, dalla fotocopia non autenticata di un valido documento di riconoscimento.

Se gli interessati al cambio di abitazione sono in possesso di libretto di circolazione di veicoli e/o di patente di guida italiana o rilasciata da Paesi dell'UE e riconosciuta dall'Italia, il dichiarante deve anche fornire i seguenti dati:

  • per i veicoli: la targa
  • per le patenti: numero, tipo (A,B,C...), data rilascio, ente che ha rilasciato il documento (Prefettura o Motorizzazione) con la relativa Provincia.

Si suggerisce di recarsi presso lo sportello con le patenti e i libretti di circolazione per evitare errori sui dati degli stessi, in quanto se questi dati non saranno comunicati alla Motorizzazione in modo esatto, gli interessati non riceveranno l'adesivo con l'indicazione del nuovo indirizzo.

Per coloro che entrano in una convivenza (collegio, convitto, caserma, ecc..), la denuncia è di competenza del capo-convivenza e non del diretto interessato. Inoltre è necessario dichiarare di avere la titolarità a risiedere nell'abitazione indicata. L'art 5 del D.L 47/2014, convertito con L. 80/2014, al comma 1 recita: "Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza né l'allacciamento a pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge".

Pertanto il cittadino che faccia richiesta di iscrizione anagrafica o cambio di indirizzo dovrà compilare apposito modello di dichiarazione sostitutiva, incluso nella dichiarazione di residenza.

Qualora il richiedente sia ospitato da persona con contratto d'affitto, ma non entri nel suo stato di famiglia, dovrà essere dichiarato e controfirmato anche dal proprietario.

Nei 45 giorni successivi alla dichiarazione di cambio di residenza o di abitazione l’ufficio effettuerà le verifiche al domicilio dichiarato, tramite la Polizia Locale

Per i comuni

Le richieste di cancellazione anagrafica da parte degli altri Comuni potranno essere inoltrate ai seguenti indirizzi: 

Modulistica: