STATO DI EMERGENZA DA COVID-19 OCCUPAZIONE DEL SUOLO PUBBLICO DA PARTE DEGLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

17 maggio 2021
L’art. 9 ter della L. 176 del 18 dicembre 2020 (conversione del Decreto Ristori n.137/2020), così come modificato dall’art. 30 c. 1 del D.L. 41 del 22/03/2021, ha concesso:
- una proroga fino al 30 giugno 2021 per l'esonero, a favore degli esercizi di ristorazione e di somministrazione di alimenti e di bevande, dal pagamento del Canone patrimoniale unico (sostituzione della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche) per strutture amovibili, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni purchè funzionali all’attività.
- una proroga alla data del 31 dicembre 2021 (art. 30 c. 1 lett. B - D.L. 41 del 22/03/2021) del termine per la presentazione, con procedura semplificata, di domande:
 di nuove concessioni per l’occupazione di suolo pubblico per strutture amovibili, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni purchè funzionali all’attività;
 di ampliamento delle superfici già concesse