EMERGENZA COVID 19 - COMUNICATO SINDACA - FASE 2 - AGGIORNAMENTO DEL 20 MAGGIO

20 maggio 2020
AGGIORNAMENTO DEL 20.05.2020
 
ORDINANZA SINDACALE 8/2020MISURE PER IL CONTENIMENTO E LA GESTIONE DELL'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 IN ATTUAZIONE DPCM 17.5.2020 E ORDINANZA PRESIDENTE RAS N. 23 DEL 17.5.2020 - MODIFICA APERTURE CIMITERO, PARCO, ISOLA ECOLOGICA E MERCATINO VIA VERGA
 
AGGIORNAMENTO DEL 9.05.2020
 

 

AGGIORNAMENTO DEL 7.05.2020

Decimo 6 maggio 2020

��fase 2...RIPARTENZA ��
 
Carissime  e carissimi, 
 
terminata  la prima fase di questa emergenza che ha visto modificare le nostre abitudini quotidiane, cambiare integralmente o quasi le modalità di lavoro, aumentare vertiginosamente le sospensioni temporanee  delle attività lavorative, culturali e sportive, incrementare in maniera preoccupante l'interruzione dei rapporti di lavoro stagionale e temporaneo, vedere il nostro sistema economico e sociale incrinarsi paurosamente, inizia la fase 2.
 
Se nella prima fase ci siamo preoccupati di tutelare al massimo la salute di tutti cercando di limitare i contagi con la strategia dello STARE A CASA, ora è il tempo della fase due, ancora più difficile della prima, è questa la fase in cui oltre a mantenere vive le misure di contenimento contagio CORONAVIRUS, che NON POSSIAMO dimenticare, DOBBIAMO anche necessariamente intervenire per la RIPRESA della vita della nostre famiglie, delle nostre attività produttive, professionali, culturali e sportive, della scuola e formazione. 
 
L'amministrazione Comunale ha posto in essere tutti gli INTERVENTI consentiti dalle risorse del bilancio  Comunale spendibili nell'immediato.
 
In attesa degli aiuti alle imprese, partite Iva, attività produttive e professionali, che Stato e Regione dovranno disporre, è stata erogata la prima tranche di AMMORTIZZATORI COMUNALI alle attività SOSPESE a seguito dell'emergenza COVID 19 (linea uno).
 
Sono attività  che hanno  sempre operatomnel nostro paese, che devono superare questa profonda crisi economica ed è mio intento e quello degli Amministratori disporre tutti gli aiuti possibili e necessari alla LORO ripresa.
 
In questa settimana la ripartenza ha interessato le attività imprenditoriali e i liberi professionisti.
 
La settimana prossima, se la curva epidemiologica lo permetterà, sarà POSSIBILE L'APERTURA dei servizi alla persona e di quelle attività commerciali ad oggi sospese.
 
Ancora successiva sarà l'apertura dei bar e servizi di ristorazione che attualmente possono solo fare  servizio di asporto e consegne a domicilio.
 
Tuttavia é in previsione dell'apertura delle ATTIVITÀ che possono essere esercitate anche ALL'APERTO, come bar e ristorazione, che l'Amministrazione sta valutando altri interventi di aiuti per l'utilizzo di spazi all'aperto, quali siti preferenziali nelle misure di contenimento diffusione COVID favoriti dall'arrivo della bella stagione.
 
Così, mentre lavoriamo per assegnare contributi e indennità messi in campo per contrastare le difficoltà del vivere quotidiano, incessantemente cerchiamo ed elaboriamo soluzioni a lungo termine che possano  rispondere  alle esigenze sociali e lavorative della nostra comunità......
 
In attesa di condividere i nuovi aggiornamenti.....
 
Ve lo ripeto....
 
farò di  tutto  perché non Vi sentiate MAI SOLI!
 
                                                                               Con un sorriso,  la Sindaca.
 
 
AGGIORNAMENTO DEL 4 MAGGIO 2020

ORDINANZA SINDACALE 5/2020 

 
MESSAGGIO DEL 3 MAGGIO 2020
 
Carissime e carissimi, 
 
Siamo alla FASE 2 di questa emergenza  CORONAVIRUS. 
 
Abbiamo  il DPCM del 26 Aprile 2020 e l'ordinanza Regionale del 2 maggio 2020.
 
È  il tempo  della ripresa delle attività  economiche  e sociali che deve avvenire  ovviamente nel pieno rispetto della legittimità e delle misure di contenimento del CORONAVIRUS.
 
Comunico dunque  che a partire da MARTEDÌ 5 MAGGIO 2020 è  disposta L'APERTURA del CIMITERO, del PARCO COMUNALE, dell'ECOCENTRO e del MERCATINO settimanale in riferimento alla vendita di generi alimentari.  L'apertura  sarà  contingentata e condizionata all'utilizzo di DPI e al rispetto  del distanziamento  sociale.
Gli orari e le modalità di contingentamento e comportamento da tenere saranno riportati nell'ordinanza che sarà  pubblicata DOMANI 4 maggio 2020.
 
Per quanto attiene l'apertura di tutte le attività a partire dal 11 MAGGIO, per le quali il Presidente Solinas ha demandato ai Sindaci la decisione, resto in attesa di chiarimenti in merito alla legittimità dell'estensione a misure meno restrittive rispetto al DPCM, fermo restando che è mia intenzione e quella degli Amministratori di questo paese, tutelare al massimo le nostre attività produttive e professionali e sarà fatto tutto ciò che è  possibile fare!
 
Essendo però la responsabile della salute pubblica dei cittadini e delle cittadine decimesi, dico anche che la fase di riapertura sociale e ripresa economica non può prescindere dal rigoroso rispetto delle misure di contenimento contagio CORONAVIRUS.
 
Ancora di più in questa fase dobbiamo essere responsabili e limitare comunque le uscite alle motivazioni consentite. Dobbiamo essere consapevoli che l'emergenza è ancora in atto e che l'apertura delle nostre  attività è senz'altro necessaria per la nostra economia e la nostra vita sociale, ma noi tutti dobbiamo aiutare gli operatori che giustamente hanno bisogno di riprendere le loro attività, impegnandoci tutti/e a rispettare le regole di comportamento imposte  per superare questa emergenza.
 
Assicuro aggiornamenti e Vi ringrazio per la collaborazione che finora avete mostrato e che continuerete a dare a supporto della nostra comunità. 
 
Forza! INSIEME CE LA FAREMO!
                                                                            La sindaca.
 

AGGIORNAMENTO DEL 27.04.2020

EMERGENZA CORONAVIRUS  - FASE 2️⃣

Decimo 27 aprile 2020

Carissime e carissimi,

Come anticipato nel post di ieri....
Il DPCM del 26 Aprile 2020 dispone qualche CAMBIAMENTO in merito alle norme di COMPORTAMENTO e degli SPOSTAMENTI, della riapertura di una parte delle attività produttive finora sospese. Per questo pubblico di nuovo un sunto che spero Vi sia utile.

A partire dal 4 MAGGIO:

§ Gli spostamenti all'interno della Regione e da un paese all'altro saranno consentiti per i soliti motivi: lavoro, urgenza, salute, si aggiunge la possibilità di spostamento per far visita ai propri congiunti senza creare assembramenti con divieto di party, feste e pranzi di famiglia.
§ Permane il divieto di spostarsi in una Regione diversa rispetto a quelle in cui ci si trova, salvo per ritornare alla propria residenza o domicilio.
§ essendo gli spostamenti limitati a motivazioni ben precise dovrà essere ancora compilato il modulo di autocertificazione.
§ attività motoria consentita in maniera individuale e ci si può allontanare dalla abitazione. Con particolare riguardo alle passeggiate con le persone fragili e con disabilita'.
§  consentite le cerimonie funebri, con esclusiva partecipazione di congiunti fino a un massimo di 15 persone, sempre dotati di DPI e distanza di sicurezza.
§  consentita l'attività di ristorazione a DOMICILIO e di ASPORTO.
§ riapertura del settore manifatturiero, delle costruzioni e il commercio all'ingrosso funzionale a entrambi, sempre nel rispetto dei protocolli di sicurezza.

Nella conferenza stampa il Presidente Conte anticipa la presumibile RIAPERTURA:

§ Dal 18 MAGGIO del commercio al dettaglio.

§ DAL 1 GIUGNO di bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici.

Intanto prepariamoci alla ripresa sempre nel massimo rispetto delle prescrizioni volte a salvaguardare la salute di cittadini e cittadine nei luoghi pubblici e in ambito lavorativo.

Vogliamo riprendere le nostre abitudini e soprattutto quei contatti umani con parenti, amici e amiche, colleghi e colleghe.... quindi andiamo avanti e con forza , coraggio e pazienza....ce la Faremo! ❤

                                                                           La Sindaca.