Procedura aperta per l’affidamento del servizio di gestione del ciclo globale delle contravvenzioni derivanti dall’attività del Servizio Polizia Locale del Comune di Decimomannu, per anni tre (36 mesi) tramite RDO sulla piattaforma telematica MEPA. CIG: 76179589C

Si comunica che l'apertura delle offerte  è stata fissata per il giorno 28.12.2018 alle ore 10.00, presso l'Ufficio posto al secondo piano del palazzo comunale. 

Rinvio data apertura offerte : Si comunica che l'apertura delle offerte, prevista per il giorno 31.10.2018, è rinviata a data da destinarsi. Si provvederà, con successiva nota, alla comunicazione la nuova data.

Bando di gara

Capitolato Speciale d'appalto

Disciplinare di gara

Modulo di domanda

Modulo dichiarazione altri soggetti

Patto d'integrità

DETERMINAZIONE DI APPROVAZIONE VERBALI DI GARA - ESCLUSIONE DELLA DITTA MAGGIOLI S.P.A. - AGGIUDICAZIONE ALLA DITTA SAPIDATA S.P.A.

VERBALE N. 1

VERBALE N. 2

 

CHIARIMENTI

1. In merito alla possibilità di fornire un nuovo software gestionale (art. 2 del Capitolato), si chiede di confermare che, a seguito delle opportune attività di migrazione dati dalla vecchia procedura, il nuovo software offerto sarà l'unico sul quale opereranno gli addetti del CPL per la gestione dei servizi oggetto del presente appalto  

1. Il servizio oggetto di appalto potrà essere svolto, come previsto dall’art. 2 del Capitolato Speciale d’Appalto, attraverso l’utilizzo alternativamente:

 del software gestionale già in uso al Servizio di Polizia Locale di Decimomannu e precisamente “Concilia” di Maggioli S.p.A., quindi l’aggiudicatario, senza oneri, di qualunque natura, da porre a carico della stazione appaltante, dovrà utilizzare un sistema atto a potersi integrare con lo stesso;

 la fornitura di un altro software gestionale, in questo caso requisito fondamentale per la gestione è la capacità per l’aggiudicatario di effettuare la migrazione dei dati dal sistemi in uso presso il Servizio di Polizia Locale di Decimomannu e precisamente “Concilia” di Maggioli S.p.A..

Pertanto, a seguito dell’attività di migrazione, il nuovo software sarà l’unico sul quale opereranno gli addetti del CPL per la gestione dei servizi oggetto del presente appalto

2. Si chiede di confermare che non sia richiesta la fornitura di bollettari. In caso contrario si chiede di specificare il volume medio annuo per ogni tipologia richiesta.

2. Si conferma che non è richiesta la fornitura di bollettari.

3.Si chiede di confermare che non sia prevista la stampa e postalizzazione delle lettere preruolo. In caso contrario si chiede di specificarne il volume medio annuo.

 3. Si conferma che non è prevista la stampa e la postalizzazione delle lettere preruolo.

4. Si chiede di confermare che non sia prevista la gestione delle sanzioni per violazione al C.d.S. elevate nei confronti di veicoli con targhe estere. In caso contrario si chiede di specificarne il volume medio annuo.

4. Si conferma che non è prevista la gestione delle sanzioni per violazione al C.d.S. elevate nei confronti di veicoli con targhe estere.

5.Si chiede di confermare che le spese postali (per qualsiasi tipologia di spedizione) saranno addebitate sulla SMA dell'Ente.

5. Come previsto dall’art. 2 del Capitolato “L’appaltatore dovrà essere in grado di predisporre, su richiesta dell’Ente, i plichi per la notifica con le distinte di spedizione da consegnare direttamente all’ufficio postale di Decimomannu su un conto postale di anticipo delle spese di spedizione che sarà alimentato dalla stazione appaltante”.

6. Si chiede conferma, così come indicato all'art. 3 del capitolato, che il Software Gestionale non sia oggetto di gara e che l'aggiudicatario dovrà fornire un software d'interfacciamento con la procedura già in uso attualmente, che rimarrà l'unico sistema con cui il Comando continuerà ad operare. Si chiede quindi conferma che quanto indicato in merito all'attività di migrazione sia da considerarsi refuso

 

6. Il servizio oggetto di appalto potrà essere svolto, come previsto dall’art. 2 del Capitolato Speciale d’Appalto, attraverso l’utilizzo alternativamente:

 

 del software gestionale già in uso al Servizio di Polizia Locale di Decimomannu e precisamente “Concilia” di Maggioli S.p.A., quindi l’aggiudicatario, senza oneri, di qualunque natura, da porre a carico della stazione appaltante, dovrà utilizzare un sistema atto a potersi integrare con lo stesso;

 

 la fornitura di un altro software gestionale, in questo caso requisito fondamentale per la gestione è la capacità per l’aggiudicatario di effettuare la migrazione dei dati dal sistemi in uso presso il Servizio di Polizia Locale di Decimomannu e precisamente “Concilia” di Maggioli S.p.A..

 

Pertanto, il riferimento all’attività di migrazione non deve essere considerato refuso.

 

 

7.Con riferimento all'art. 2 del Capitolato, si chiede conferma che con la definizione "piena attuazione agli obblighi di conservazione dei documenti informatici" si faccia riferimento alle attività di conservazione digitale relativa ai verbali notificati tramite PEC e relativi allegati. Inoltre, in ottemperanza ad esso, si chiede conferma che l'aggiudicatario dovrà essere accreditato AGID a svolgere la Conservazione dei Documenti Informatici.

 

7. Con riferimento alla “piena attuazione agli obblighi di conservazione dei documenti informatici” la stazione appaltante intende gli obblighi di conservazione di cui alla norma citata D.P.C.M. 13.11.2014 riferito a tutti i documenti informatici di cui la ditta aggiudicataria disponga con riferimento all’appalto.

 

Si ritiene non necessario l’accreditamento dell’aggiudicatario presso l’Agenzia per l’Italia Digitale.

 

8. Si chiede di conoscere il quantitativo dei palmari/tablet in dotazione all'Ente sui quali dovrà essere installato il software per la verbalizzazione su strada.

 

8. Attualmente la Polizia Locale non dispone di dispositivi, tuttavia è in programma l’acquisto di n. 2 tablet per l’utilizzo su strada.